Home > Regolamento

Regolamento Accademia Mahler 2020-2021

1. A causa delle restrizioni per la pandemia da Covid-19, l’Accademia Mahler 2020 non ha potuto svolgersi. Pertanto la selezione effettuata tra maggio e giugno 2020 rimane valida per l’edizione dell’estate 2021, per la quale non potranno essere accettate ulteriori candidature.
Le iscrizioni saranno nuovamente aperte a partire da gennaio 2022, salvo ulteriori comunicazioni.

2. Se l’organizzazione dei corsi lo richiederà, i musicisti selezionati verranno suddivisi in gruppi, con diverse date di arrivo e/o partenza.

3. I partecipanti non devono avere un posto stabile (a tempo indeterminato) come professori d’orchestra o come insegnanti.

4. I musicisti prescelti dovranno versare una tassa di partecipazione di 75,00 Euro entro 10 giorni dalla data di ricezione dell’invito. In caso di mancato versamento della stessa, la segreteria della Fondazione Busoni-Mahler procederà con l’esclusione del candidato e con l’invito delle riserve, secondo la graduatoria predisposta dal curatore artistico nel corso della fase di selezione. La tassa andrà versata sul conto corrente intestato a Fondazione Ferruccio Busoni-Gustav Mahler, IBAN: IT79 O 06045 1160 1000 0000 68200 – BIC/ SWIFT CODE: CRBZIT2B001 specificando il nome del partecipante ai corsi.

5. Ai candidati che hanno scelto di destinare la tassa di iscrizione 2020 (già corrisposta) all’edizione 2021, non verrà chiesta alcuna integrazione.

6. I membri effettivi della GMJO ammessi all’Accademia non possono cancellare la partecipazione al GMJO Summer Tour 2021, pena l’esclusione dalla frequenza ai corsi.

7. Per il periodo dei corsi i partecipanti saranno ospitati, a spese della Fondazione Busoni-Mahler, in un albergo situato in centro città in camera singola o doppia, in conformità alle norme di sicurezza per la pandemia da Covid-19. Per i pasti i partecipanti potranno usufruire di un servizio mensa a spese della Fondazione o, se prevista, dell’erogazione di un buono pasto da poter utilizzare negli esercizi convenzionati.

8. Tutti i partecipanti hanno diritto ad una borsa di studio di 350,00 Euro che verrà versata loro tramite bonifico bancario a conclusione dell’Accademia.

9. Per la frequenza ai corsi è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese o tedesca.

10. La frequenza delle lezioni è obbligatoria. Il calendario completo è disponibile entro 15 giorni precedenti l’inizio delle lezioni.

11. I partecipanti riceveranno tutti gli spartiti esclusivamente per e-mail, a partecipazione confermata.

12. I contrabbassisti dovrebbero di preferenza portare con sé il proprio strumento per i corsi. Se desiderano che lo strumento venga fornito dalla Fondazione Busoni-Mahler, sono tenuti a farne esplicita richiesta dopo la conferma di ammissione ai corsi.

13. I partecipanti hanno l’obbligo di tenere un atteggiamento corretto nei confronti dei colleghi nonché del personale docente ed organizzativo, ed anche presso la struttura alberghiera ospitante, pena l’esclusione dai corsi e la sospensione immediata di qualsiasi copertura di spese (vitto e alloggio).

14. L’uso del telefono, del fax e della fotocopiatrice della segreteria è ammesso solo nei casi di estrema urgenza.

15. Il materiale preso in prestito dalla segreteria (spartiti, leggii ed altro) deve essere restituito in buono stato. I partecipanti sono responsabili a titolo personale di qualsiasi danno arrecato al materiale e agli strumenti presi a noleggio.

16. L’accesso ai locali delle strutture ospitanti è consentito soltanto negli orari stabiliti dalla Fondazione Busoni-Mahler, che verranno comunicati tramite e-mail o mediante appositi cartelli in Hotel o presso la sede dell’ufficio organizzativo della Fondazione stessa.

17. I cittadini dell’Unione Europea devono essere in possesso della tessera europea di assicurazione malattia, che garantisce loro l’assistenza sanitaria presso l’ospedale dell’unità sanitaria provinciale. Per quanti non sono cittadini dell’Unione Europea, la Fondazione Busoni-Mahler stipula un’apposita polizza infortuni e malattia.

18. Le visite mediche specialistiche private non vengono coperte o risarcite dalla Fondazione. Non saranno rimborsati dalla Fondazione eventuali trasporti di malati non coperti dall’assicurazione.